Sara Casasola subito in maglia rosa al Giro d’Italia Ciclocross

Subito un successo per Sara Casasola nella tappa inaugurale del Giro d’Italia ciclocross, disputata a Corridonia, nelle Marche.
La majanese della Selle Italia Guerciotti Elite ha fatto parte di un trio che ha guidato tutta la gara, dal primo all’ultimo metro. Con tattica, accordo e un pizzico di sana malizia, lei, Rebecca Gariboldi e Alessia Bulleri hanno condotto con sicurezza la prova sino all’affondo decisivo nel tratto tecnico nei pressi del fiume, all’ultimo dei 5 passaggi. Seconda la Gariboldi, terza la Bulleri. «É stata una gara molto dura – racconta Sara -. Ho provato a correre tatticamente, era difficile guadagnare e sapevo di non essere veloce in volata. Ho provato ad anticipare nell’ultimo boschetto, ma alla fine è stata dura tenere dietro le colleghe. All’arrivo ero sfinita, c’è tanta forma fisica da recuperare, ma sono sulla buona strada».

Due i podi della DP66 Giant SMP di Forgaria, quella dello Junior Tommaso Cafueri, preceduto solo dal campione italiano Samuele Scappini, e del carnico Marco Del Missier, terzo tra gli Amatori di Fascia 1.
«Peccato per la partenza di Tommaso, che è stato costretto a inseguire nella prima parte ed è arrivato con meno energie nel finale», ha spiegato Manuel Casasola, che oltre a seguire i ragazzi ha corso nella categoria Open chiudendo al 29° posto. «Positive anche le prestazioni delle ragazze – prosegue -. Alice Papo ha tenuto le ruote delle prime tre Elite per metà gara, poi ha proseguito del suo passo chiudendo quarta e migliore delle Under 23. Alle sue spalle Lisa Canciani, che è alla sua seconda gara nella nuova categoria. Quinto posto anche per Martina Montagner, che ha patito nel finale un tracciato velocissimo e non adatto alle sue caratteristiche: comunque, prima che un problemino fisico la rallentasse, Martina era in terza posizione».
Oltre ai piazzamenti, la DP66 Giant SMP ha avuto modo di testare sul campo due nuovi meccanici, che allargheranno lo staff della società in vista dei prossimi appuntamenti. Già mercoledì, infatti, Tommaso Cafueri, Carlotta Borello, Tommaso Bergagna e il meccanico Andrea Stucchi partiranno in direzione Pontevedra (Spagna) per lo stage con la nazionale.

Podi anche per il Jam’s Bike Team di Buja grazie all’Allievo Ettore Fabbro, terzo negli Allievi 2 così come Filippo Grigolini negli Allievi 1. Infine Luca Toneatti, nono nella prova assoluta maschile.

E domenica prossima sarà il turno della tappa friulana del Giro d’Italia Ciclocross, che tornerà nel Parco Rivellino di Osoppo, organizzata proprio dal Jam’s Bike.

(nella foto di Lisa Paletti, Sara Casasola in maglia rosa sul podio)