Sappada in Friuli, ennesimo slittamento alla Camera

Slitta a mercoledì prossimo nell’Aula della Camera l’esame della proposta di legge sul distacco del comune di Sappada dalla Regione Veneto per aderire a quella Friuli Venezia Giulia.

E’ stato deciso dall’Aula di Montecitorio tenendo conto della proposta avanzata dal presidente della commissione Affari costituzionali, condivisa da tutti i gruppi parlamentari, da Andrea Mazziotti tenuto conto dei rilievi giunti da parte del presidente del Consiglio regionale del Veneto.

“La posizione del Consiglio regionale del Veneto è del tutto strumentale: si appigliano a cavilli senza fondamento. L’iter legislativo per il trasferimento di Sappada è corretto da ogni punto di vista e va portato avanti. Né va della credibilità delle Istituzioni e della politica: non possiamo permettere che venga calpestata la sacrosanta volontà popolare”. Lo afferma l’europarlamentare del Pd Isabella De Monte, prima firmataria del disegno di legge per il passaggio del comune di Sappada dal Vento al Fvg. De Monte ha scritto una lettera alla presidente della Camera Laura Boldrini per chiedere che l’iter legislativo prosegua come previsto.

Un pensiero riguardo “Sappada in Friuli, ennesimo slittamento alla Camera

  • 14 novembre 2017 in 19:48
    Permalink

    E’ proprio il caso di dire che il Consiglio regionale del Veneto ha fatto una gran figura di m…a!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *