Rogo in un locomotore alla stazione di Tarvisio Boscoverde

Momenti di paura nella stazione ferroviaria di Tarvisio Boscoverde nella notte di domenica 10 luglio quando dal locomotore di un treno di proprietà di una impresa austriaca che trainava 20 carri cisterna carichi di gas gpl si è sviluppato del fumo causato da un incendio. Il rogo è scoppiato con ogni probabilità per il surriscaldamento dell’impianto frenante.

Sul posto sono intervenuti subiti i vigili del fuoco e la polizia ferroviaria. La motrice del convoglio del treno, il 48847, dell’impresa ferroviaria Rtc, viaggiava sulla linea Vianna-Venezia ed era diretta a Portogruaro. Per fortuna in quel momento il treno era fermo all’8° binario ed è stato quindi possibile domare immediatamente il principio di incendio.

Come da protocollo è stata tolta la corrente elettrica a tutta l’area interessata dal problema; il locomotore danneggiato è stato staccato dal convoglio, è stato messo in sicurezza e poi portato in una rimessa. Si è proceduto quindi alla sostituzione della motrice con un locomotore funzionante e il treno è ripartito, con circa un’ora di ritardo. Nessuno si è fatto male e non ci sono state ripercussioni sul traffico ferroviario. L’incidente si è verificato intorno alle 3.30. Sul posto anche il personale di Rfi.

Commenta con Facebook