Ritorna ad Arta Terme l’antico mercato di Santa Lucia

L’associazione culturale Amîs di Darte, da anni parte attiva nella vita della comunità di Arta Terme, organizza per domenica 15 dicembre l’antico Mercato di Santa Lucia. 

Alle 10.00 è prevista l’apertura del tradizionale mercato, in cui si potranno trovare prodotti artigianali e agroalimentari tipici della Carnia. 

Durante la mattinata e nel pomeriggio, presso la sala dell’ex Albergo Savoia e in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, sarà possibile partecipare ad un laboratorio di collage in compagnia di Felice Guerra, autore dell’Enciclopedia “Magjiche Mentâl Definitive”. Al termine del workshop, le opere realizzate dai partecipanti verranno donate al Comune di Arta, che provvederà ad allestire una mostra. 

Sarà poi possibile degustare il “mangjâ” di Sante Luzie, che prevede tra i piatti tipici il mignestron, i cjarsons dolçs e salâts e brovade e muset. Non mancheranno frico, polenta e altri piatti, che potranno essere assaporati in un ambiente riscaldato. 

Ad allietare la festa ci sarà il gruppo di Paularo “Carnia Day” che curerà l’intrattenimento con musica e balli. 

Durante la giornata, inoltre, ci sarà la possibilità di scoprire da vicino il mondo dei lama: sarà l’occasione per conoscere le loro abitudini e fare delle piccole escursioni portandoli a passeggio. 

Altra attrattiva da non perdere sarà il trenino per grandi e piccoli, che tornerà a percorrere le strade del paese (Arta, Piano e Terme), per far fare ai bimbi un divertente giretto e permettere ai grandi di spostarsi agevolmente a bordo del simpatico convoglio (il servizio è gratuito). 

Alle 16 circa arriverà Santa Lucia, che distribuirà doni a tutti i bambini.
Questa g
iornata conclude una “tre giorni” iniziata lunedì con l’accensione del grande albero di Natale e che continua oggi, venerdì 13, con la festa religiosa che ha previsto in mattinata la Santa Messa, mentre alle 14.30 sono in programma vesperi e processione con Santa Lucia. 

 

Commenta con Facebook