Rimborsi soci Coopca, arriva la seconda tranche di donazioni

E’ stata pagata lunedì 25 settembre, la seconda tranche di donazioni di Coop Alleanza 3.0 in favore dei soci prestatori di CoopCa, che va ad aggiungersi alla prima erogazione, effettuata lo scorso anno. In tutto, con questo ulteriore intervento, 2.622 persone avranno ricevuto fondi per 12,3 milioni di euro: quasi 7,4 nel 2016 e altri 4,9 nel 2017. Prevista nel 2018 una terza e ultima tranche di 1,2 milioni, fino al rimborso complessivo di 13,5 milioni, corrispondenti al 50% del Prestito sociale dei soci della cooperativa friulana in concordato preventivo.

“Questa operazione rappresenta un esempio significativo ed efficace di solidarietà e mutualità tra cooperative, coerente con i princìpi contenuti nello Statuto di Coop Alleanza 3.0 e da sempre praticati dalla stessa. E conferma anche la vicinanza al Friuli-Venezia Giulia, una terra di storica tradizione cooperativa: in regione, Coop Alleanza 3.0 conta 172 mila soci, opera con 50 negozi e dà lavoro a 1.300 persone” scrive in una nota la società.

L’intervento solidale: importi, beneficiari, tappe

Coop Alleanza 3.0 lo scorso anno ha risposto all’appello dei soci prestatori di CoopCa: su 3.226, 2.622 hanno aderito all’iniziativa (604 creditori hanno scelto di non ricevere il contributo). Di queste 2.622 persone, 1.430 vantavano crediti di importi superiori ai 2.500 euro, 1.192 avevano invece un Prestito inferiore a questa cifra e sono stati interamente liquidati nel 2016.
Le prime donazioni hanno richiesto oltre 50 incontri, effettuati in Friuli-Venezia Giulia e in Veneto, alla presenza di un notaio. Questa seconda tranche viene elargita con un bonifico bancario effettuato oggi (con accredito, quindi, sui conti dei beneficiari tra oggi e mercoledì). Entro maggio 2018 sarà poi erogato il terzo intervento, per il saldo dei crediti residui.
I soci di CoopCa, anche dopo la donazione di Coop Alleanza 3.0, potranno continuare a vantare il loro intero credito nei confronti della cooperativa in concordato preventivo.
L’erogazione viene gestita dal Comitato di solidarietà attiva, promosso da Accda (associazione delle Cooperative di consumo del Distretto Adriatico) e da Legacoop Friuli-Venezia Giulia.

L’attenzione di Coop Alleanza 3.0 per il Friuli-Venezia Giulia

Coop Alleanza 3.0 sostiene con risorse significative il Friuli-Venezia Giulia, attraverso la riqualificazione dei negozi e la valorizzazione dei prodotti e dei produttori locali.
Nel 2016, per lo sviluppo dei punti vendita in regione, ha investito quasi 6,4 milioni di euro, realizzando 11 interventi, con 7 acquisizioni, 2 nuove aperture (a Udine e a Monfalcone) e 2 ristrutturazioni (negli iper di Villesse e di Trieste). Le 7 acquisizioni riguardano proprio negozi della rete ex CoopCa a Udine e Pordenone, riaperti a gennaio, consentendo la ripresa del servizio mutualistico ai soci e ridando lavoro ai 66 dipendenti. Queste acquisizioni hanno permesso inoltre di assicurare risorse al concordato di CoopCa a favore ovviamente di tutti i suoi creditori.
Mentre per il 2017 gli investimenti per la rete ammontano a 8,9 milioni con tre interventi: due aperture (una già effettuata, a Gorizia, il 7 settembre, e una a Monfalcone, a novembre) e una ristrutturazione (a Maniago, già realizzata, con riapertura del negozio l’8 giugno). E gli interventi proseguiranno anche nel 2018 e nel 2019.
Sempre in regione, Coop Alleanza 3.0 è intervenuta a sostegno di Coop Operaie di Trieste, con l’acquisizione nel 2015 di 12 negozi nelle province di Trieste, Pordenone e Gorizia, garantendo un sostegno alla positiva riuscita del concordato della Cooperativa. I negozi sono stati tutti riaperti, assicurando il servizio ai soci, e sono stati assunti i 283 lavoratori.