Riapre con una nuova gestione lo storico bar “Al Gambero” di Amaro

Martedì 31 gennaio riprende vita il bar Al Gambero sulla via Nazionale ad Amaro.
Lo storico locale era stato costruito dai fratelli Rainis fra il 1967 e il 1968, con la loro gestione che è andata avanti fino al termine del 2020.
Il bar, che fa parte di un complesso molto più ampio (l’Albergo Al Gambero), è sito in una posizione strategica per la vallata della Carnia e del Canal del Ferro. A 500 metri dall’uscita dell’autostrada, ha fatto sì che negli anni diventasse il punto di ritrovo per i turisti sia domenicali che in vacanza, per i pendolari, per le tante attività in essere nella zona industriale, per incontri di lavoro e per i tantissimi tifosi che hanno potuto godere da sempre di ottime tecnologie per la visione di centinaia di partite di calcio e non solo. Il “Bar al Gambero” è anche la sede dell’Udinese Club Damâr, intitolato proprio ai fratelli Rainis.
La proprietà del bar, a partire dal 2022, è passata a Antonella Rossi; si tratta di un passaggio del testimone tra vecchi proprietari e chi per 20 anni ha collaborato con la famiglia Rainis nella gestione del locale, dimostrando capacità organizzative e relazionali.
Il locale, ristrutturato, si presenta ora moderno ed accogliente, con Antonella che ha saputo ricreare un ambiente molto familiare.
L’orario sarà quello tradizionale, ovvero con l’apertura alle 5 del mattino per fornire un importante servizio in particolare ai lavoratori turnisti.