Resia omaggia don Rinaldo, don Maurizio, Alfredo Barbieri e Giuliano Fiorini

Consegnato a Stolvizza il premio annuale “Stella d’argento della Val Resia”, un riconoscimento giunto alla diciannovesima edizione ideato ed organizzato dall’Associazione “ViviStolvizza”. La cerimonia si è svolta nella sala consiliare alla presenza di tanti cittadini, del sindaco Anna Micelli e del parroco della valle don Alberto Zanier.
Premiati dal presidente di “ViviStolvizza” Giancarlo Quaglia e dal sindaco i sacerdoti don Rinaldo Gerussi e don Maurizio Ridolfi “
per il loro essere pievani tra la nostra gente nella ricostruzione post-terremoto, per la loro fede e fiducia riposta nelle nostre coscienze, per ogni mattone rimesso a posto per le nostre chiese, per avere costruito idee e progetti di futuro e di lavoro per la gente di Resia, per ogni lacrima che hanno asciugato in tanti anni e per ogni sorriso che hanno donato. Ancora grazie dalla Comunità della Val Resia”.
Una scelta accolta dal pubblico presente con grande entusiasmo, memore del passato dei due sacerdoti, che hanno molto inciso sulla crescita economica, sociale e religiosa della domunità resiana. All’ultimo momento don Rinaldo ha dovuto dare forfait a causa di impellenti impegni nella sua Parrocchia, ma è già stata decisa la data per consegnare anche a lui il riconoscimento.

Come da tradizione, è stato poi assegnato il Premio speciale anno 2022 al Professor Alfredo Barbieri con la seguente motivazione: “Per il suo essere educatore tra la nostra gente, per il suo entrare in punta di piedi nell’anima dei nostri ragazzi, per avere dato loro fiducia, speranza e coraggio nel diventare grandi in un mondo difficile, motivandoli a coltivare i loro talenti e a non arrendersi mai di fronte alle difficoltà, per ogni volta che ha aperto la porta della scuola media della nostra Valle. Ancora grazie dalla Comunità della Val Resia.

A sorpresa è stata poi assegnata a Giuliano Fiorini, segretario dell’Associazione, la Stella d’argento speciale con la seguente motivazione: “A te Giuliano, che in questi anni il fine del tuo continuo ed infaticabile operare, è stato volere il bene di tutti noi e dell’intera Valle”

Intanto proseguono le iniziative del Natale a Stolvizza un progetto complessivo inserito nel Circuito “Giro Presepi FVG”, con tanti Presepi per le vie, il grande Presepe a grandezza d’uomo al Belvedere Roberto Buttolo, la grandissima e luminosa Stella posta sopra il paese, le tante stelle luminose appese sulle pareti delle case e l’ormai prossimo “Concerto di Natale”, in programma lunedì 26 dicembre, giorno di S. Stefano, alle ore 16,00 nella Chiesa Parrocchiale di Stolvizza con il Complesso d’archi del Friuli e del Veneto” diretto dal violino principale Guido Freschi. Il programma: A. Corelli: Tempo di Pastorale dal Concerto per la Notte di Natale – A. Vivaldi: Concerto “Il Riposo per il Santissimo giorno di Natale” – W.A.Mozart: Kirchensonaten K 278 e K 329 – G.F.Handel: “Joy to the World” e “Alleluia” dall’Oratorio “il Messia” – Due brani della tradizione natalizia: “Astro del ciel e “Jngle bells”.

(in copertina i premiati)