Recuperate a Torino le statue trafugate nella Pieve di San Pietro in Carnia

carabinieri patrimonioDomani, 6 luglio, alle 9.30, a Udine, in viale XXIII Marzo 1848, al civico 40, il Generale di Corpo d’Armata Tullio Del Sette, Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, alla presenza del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, inaugurerà la Caserma del Nucleo Carabinieri di Tutela del Patrimonio Culturale di Udine. La nuova sede del Nucleo, competente per il Friuli Venezia Giulia e il Trentino Alto Adige, sarà intitolata alla Medaglia d’Oro al Valor Civile “alla memoria” del brigadiere Germano Craighero che il 21 dicembre 1991, a Piazzola sul Brenta, in provincia di Padova, immolò la sua vita nel corso di un servizio svolto, in una località sospetta, nell’ambito di indagini contro un agguerrito sodalizio criminale. Fu “splendido esempio di elette virtù civiche, spinte fino al supremo sacrificio”.

Nell’occasione, il Ministro e il Comandante Generale dell’Arma consegneranno all’Arcivescovo di Udine, monsignor Andrea Bruno Mazzocato, 5 preziosissime sculture in legno intagliato, dorato e policromo, della fine del XV secolo, opera di Domenico da Tolmezzo, rubate in una chiesa della provincia di Udine e recuperate il primo luglio scorso, a Torino, dal Comando Carabinieri del Tpc. La chiesa è una della più belle e celebri della Carnia, quella di San Pietro in Zuglio. È da lì che furono trafugate agli inizi degli anni ’80, quindi 30 anni fa.  

Un pensiero su “Recuperate a Torino le statue trafugate nella Pieve di San Pietro in Carnia

  • 6 Luglio 2016 in 16:35
    Permalink

    Le statue furono rubate durante i lavori di restauro della Pieve di san Pietro il 16 novembre 1981. In tutto erano le 14 statue dell’altare, due angeli assistenti della cattedra di S. Pietro, il Bambino della Madonna del Rosario e probabilmente l’antica Madonna di Loreto con altre piccole figure intagliate

I commenti sono chiusi.