Recuperate le armi rubate a Tarvisio, tre fratelli denunciati

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Tarvisio, coadiuvati da personale della Stazione di Pontebba, al termine di una mirata attività di indagine scaturita da una denuncia di furto di armi presentata nello scorso dicembre da persone residenti in loco, hanno dato esecuzione ad un decreto di perquisizione domiciliare, emesso dalla Procura di Udine, a carico di tre fratelli del posto.

L’attività permetteva di rinvenire il materiale di cui alla foto allegata, oltre a nr. 56 munizioni di vario calibro illegalmente detenute. I tre fratelli venivano denunciati in stato di libertà per le ipotesi di reato di furto aggravato, ricettazione e detenzione illegale di munizioni. A loro carico veniva operato anche il ritiro cautelare di altre armi e munizioni legalmente denunciate e detenute nonché dei titoli autorizzativi venatori e sportivi. La refurtiva veniva posta sotto sequestro in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria.

Commenta con Facebook