Rapina in concorso, quattro denunciati ad Amaro

Quattro persone sono state denunciate dai Carabinieri della stazione di Venzone per una violenta zuffa scoppiata il 17 marzo scorso nel cortile di un’abitazione di Amaro (Udine), sfociata in una rapina e finita con il ferimento di uno dei soggetti coinvolti, ricoverato in ospedale con coltellate in varie parti del corpo e una prognosi di 30 giorni. Le persone denunciate sono due friulani residenti in Carnia di 36 e 27 anni e due nordafricani, uno di 46 anni residente in Veneto e uno di 39 residente in Carnia. Sono accusati, a vario titolo, di rapina, lesioni gravi e minaccia aggravata. Le indagini sono partite dopo il ricovero in ospedale del friulano di 27 anni. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, il 17 marzo, a seguito di una discussione originata da vecchi rancori dai contorni ancora non chiari, i due friulani hanno sottratto un cellulare e 200 euro ai nordafricani a colpi di bastone, ferendone uno. I due stranieri avrebbero cercato di riprendersi gli oggetti reagendo con una lama.

.
E sempre i Carabinieri della Stazione di Venzone hanno denunciato in stato di libertà per l’ipotesi di reato di guida in stato di ebbrezza alcolica una 26enne della zona, rimasta coinvolta in un sinistro stradale con feriti, accertando la violazione a seguito dell’esito degli esami eseguiti presso la struttura sanitaria dove era stata condotta. La patente di guida è stata ritirata per la successiva sospensione.