Ragogna, 21 anni dedicati ai diversamente abili per la onlus Il Samaritan

Sono trascorsi 21 anni dalla fondazione della onlus Il Samaritan di Ragogna e l’occasione della celebrazione della ricorrenza è stata un momento importante per ricordare tutti coloro che capirono la necessità di luoghi nei quali le persone colpite da disabilità potessero essere ospitate.

La Regione, rappresentata dal vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardo, ha così sottolineato il ruolo insostituibile che il volontariato, anche tramite le onlus, svolge con l’obiettivo di assicurare sul territorio servizi essenziali per la comunità, integrando e a volte sostituendosi ai compiti che spettano all’ente pubblico per garantire assistenza alle persone che ne hanno bisogno.

In particolare rispetto alle esigenze delle diverse abilità, la Regione FVG è stata antesignana nella produzione di una legge destinata a favorire il governo del settore e migliori condizioni di vita. Una legge, però, che oggi dev’essere adeguata per poter rispondere pienamente alle attese dei cittadini e alle mutate condizioni della società.

Ecco perché una normativa rivista potrà essere ancora più efficace rispetto a quela tuttora in vigore, perché oggi l’attenzione e la sensibilità verso le persone con disabilità sono ancor maggiori, stimolate forse anche dagli effetti della prima norma regionale.

La Onlus Il Samaritan appartiene a quel movimento che si è prodotto anche sulla spinta delle componenti del volontariato e ha consentito di realizzare una realtà importante per l’area collinare del Friuli rispetto alla quale la Regione continuerà a guardare con interesse, soprattutto nel ridisegnare l’offerta sociosanitaria presente sul territorio che dovrà essere uno dei risultati che la nuova normativa si proporrà di raggiungere.

Grazie alla onlus Il Samaritan, a Pignano di Ragogna è infatti attivo il Centro semiresidenziale (diurno) e residenziale Cjase balet per persone con disabilità.

Commenta con Facebook