Raccolti ad Artegna 5.400 euro per una comunità indigena rurale in Bolivia

Succede che un’esposizione, se di prestigio e rilevanza, può dimostrarsi utile per sostenere una causa o un progetto. È accaduto con la mostra “Terra” dedicata al fotoreporter ‘umanista’ brasiliano Sebastião Salgado, allestita nel Castello Savorgnan di Artegna nel 2022. Promossa da Gruppo 89, Ecomuseo delle Acque, CeVI-Centro di Volontariato Internazionale con la collaborazione del Comune di Artegna, la mostra ha visto la presenza record di 2.838 visitatori. All’allestimento era collegata una campagna del CeVI a favore di un progetto di cooperazione solidale da realizzare in Bolivia. Grazie alle donazioni dei visitatori, sono stati raccolti 5.400 euro destinati alla comunità indigena rurale di Villaflor de Pucara, a 80 km da Cochabamba, terza città boliviana. L’obiettivo è far sopravvivere la comunità, dotandola di strumenti teorici e pratici per affrontare le sfide del tempo preservando la sua identità e memoria storica. Il progetto prevede: la realizzazione di un sistema di acqua attraverso la perforazione di un pozzo e la realizzazione di un piccolo acquedotto comunitario; il miglioramento del sistema di irrigazione comunitario attraverso la riabilitazione di un bacino di raccolta dell’acqua piovana e la realizzazione di una rete idraulica per l’irrigazione tecnificata; la realizzazione di una Casa delle Sementi per il recupero delle sementi autoctone; la realizzazione di attività di riforestazione e gestione del territorio per frenare la degradazione del suolo; la promozione dell’agroecologia attraverso la formazione tecnica e la dotazione di input produttivi.