Quattro soccorritori in aiuto di un’escursionista a Moggio

Questa mattina dopo le 10 una donna di 55 anni ha accusato un mancamento mentre saliva il sentiero che conduce a Moggessa da Moggio Udinese.
Sul posto quattro soccorritori della stazione del Soccorso alpino di Moggio (e allertata in un primo tempo anche la Guardia di Finanza), che quando l’hanno raggiunta hanno potuto verificare che la signora si era ripresa e riusciva  camminare autonomamente. La signora aveva compiuto uno sforzo eccessivo e aveva avuto un probabile calo di pressione. E’ scesa camminando assieme ai soccorritori fino alla strada dove i sanitari dell’ambulanza l’hanno presa in esame.

Intanto una donna, del 1984, residente a Trieste è stata soccorsa nel pomeriggio, dopo le 14, nella falesia di Dardago, in comune di Budoia, nel settore delle placche, dove è stata colpita alla testa da un sasso caduto dall’alto.
L’impatto è stato forte e la donna era dolorante e stordita ma fortunatamente sembra che non sia grave come si temeva all’inizio. Sul posto sono giunti quattro soccorritori del Soccorso alpino, tra i quali uno medico, e altrettanti Vigili del fuoco, che le hanno fatto i primi controlli e atteso assieme a lei l’arrivo dell’elisoccorso regionale. La donna è stata visitata anche dal medico dell’equipe di bordo, calato sul posto assieme al tecnico di elisoccorso, quindi imbragata e recuperata a bordo dell’elisoccorso con il triangolo di evacuazione (detto in gergo pannolone) e portata in ospedale per controlli. L’intervento si è concluso poco prima delle 16