Pronta la Mappa di Comunità di Montenars

In occasione della tradizionale “Festa delle castagne”, sabato 10 ottobre alle 17 presso la sala consiliare del municipio,  sarà presentata la Mappa di comunità di Montenars, realizzata dopo un processo partecipativo promosso dall’Ecomuseo delle Acque del Gemonese in collaborazione con il Comune e la Pro Montenars.

Il progetto, che ha coinvolto la popolazione locale, si è reso possibile grazie al contributo del GAL Open Leader, nell’ambito del progetto di cooperazione interterritoriale “Costituzione di una rete ecomuseale per la gestione dei propri paesaggi” previsto dal Piano di Sviluppo Locale. Interverranno Claudio Sandruvi sindaco di Montenars, Francesca Comello presidente di Open Leader, Maurizio Tondolo coordinatore dell’Ecomuseo, Andrea Petrella facilitatore e Saul Darù illustratore. Durante la presentazione della mappa saranno illustrati gli obiettivi dell’iniziativa, i metodi utilizzati e le tematiche trattate e verrà presentato un video, realizzato dalla società RedOn, che documenta i “Cantieri del paesaggio”, sui roccoli e i muretti a secco, allestiti a conclusione del progetto.

I famosi roccoli di Montenars
I famosi roccoli di Montenars

Strumento innovativo e con ampie ricadute sociali e culturali, la mappa di comunità è un percorso che, attraverso il dialogo tra i residenti, la raccolta di memorie e immagini e la riflessione collettiva sulle prospettive future di sviluppo, mira a intrecciare in maniera creativa il passato, il presente e il futuro di un territorio. Il risultato finale è una rappresentazione cartografica in grado di segnalare non solo gli elementi del patrimonio materiale e immateriale, ma anche le trasformazioni sociali, economiche e paesaggistiche riscontrabili localmente.

L’Ecomuseo delle Acque, dando continuità alle iniziative già realizzate nell’ambito della valorizzazione dei roccoli e della riscoperta del patrimonio locale, ha proposto e ideato un percorso scandito dapprima dalle interviste rivolte ai rappresentanti delle associazioni e successivamente da una serie di incontri pubblici svoltisi a Borgo Isola e nella frazione di Flaipano. Molteplici sono stati i temi affrontati, dall’avanzare del bosco alla ricostruzione post terremoto, dalle opportunità turistiche a quelle agroalimentari, dai ricordi di un tempo alle problematiche, anche di natura sociale, che caratterizzano il presente della comunità.

Le illustrazioni sulla mappa, opera di Saul Darù, riassumono e localizzano le informazioni raccolte, mentre l’opuscolo che accompagna l’elaborato cartografico ha permesso ai curatori di ricostruire il “viaggio” delle borgate di Montenars attraverso il tempo, focalizzando l’attenzione sui vari aspetti e personaggi che hanno contrassegnato il Comune e riportando le proposte per una valorizzazione delle sue risorse in termini di ripristino ambientale e paesaggistico, fruibilità turistica e iniziativa economica privata.