Polstrada di Tolmezzo, continua il “balletto” sulla chiusura

“Apprendiamo con soddisfazione che nessuna decisione è stata ancora assunta sulla paventata chiusura del Distaccamento di Polizia Stradale di Tolmezzo”. Lo ha affermato il deputato friulano di Democrazia Solidale, Gian Luigi Gigli, nella replica al Sottosegretario Domenico Manzione, durante il Question Time in Commissione Affari Costituzionali della Camera avvenuto giovedì. Continua dunque il balletto sul futuro della sede del capoluogo carnico dopo le polemiche delle scorse settimane. Solo il giorno prima erano arrivate nuove conferme invece sulla definitiva chiusura decisa dal Ministero e confermata successivamente anche dal Prefetto di Udine. Poi la nuova marcia indietro.

“Nella fase di approfondimento invitiamo il Ministero – ha sottolineato Gigli, secondo quanto riferisce una nota – a tener conto dell’importanza delle comunicazioni sulla rete non autostradale nel territorio dell’Alto Friuli, a considerare il dovere di non penalizzare ulteriormente la montagna, causandone l’ulteriore desertificazione e a valutare il rischio che la chiusura della Polstrada Tolmezzina possa favorire il traffico degli esseri umani e gli spostamenti di terroristi, in un territorio su cui insistono le frontiere con due stati”.