Paularo Estate Musica in memoria del maestro Canciani

La rassegna “Paularo Estate Musica” il maestro compositore Giovanni Cancianil’aveva inaugurata sul finire degli anni Ottanta, mantenendola in attivo per molti anni e spesso aggiungendo a questa manifestazione altri festival musicali in Carnia, come i “Concerti di San Martino”, “Concerti di San Vito a Paularo”, Una tastiera per i giovani”, il concorso pianistico “Mozart”, per non tener conto della sua instancabile attività di promotore culturale a Torino. Ora tutta questa sua grandiosa operosità non si arresta, ma continua grazie ai suoi più cari allievi, ai suoi amici ed estimatori, uniti nella volontà di procedere nella promozione culturale in montagna secondo gli insegnamenti e le pratiche avanzate da Canciani. Ritorna così il festival “Paularo Estate Musica”, una manifestazione curata artisticamente dal figlio Daniel Canciani Prochazka e dall’ultimo allievo del Maestro, il musicologo Alessio Screm, per sei concerti che si terranno a Paularo dal 10 al 31 agosto, realizzati grazie al fondamentale contributo della Fondazione Friuli e del Comune di Paularo, sensibili nel mantenere memoria e nel proseguire il cammino della promozione culturale e artistica avviata con esemplare lungimiranza da Canciani.

Il primo appuntamento è sabato 10 agosto alle ore 20.45 nella Chiesa parrocchiale di Paularo, con un incontro internazionale che vedrà la partecipazione di ben 16 musicisti dal Giappone riuniti nel Music System Japan Brass Ensemble, il quale eseguirà musiche di Lully, Bach, Haendel, Gabrieli, Rossini e Canciani, in quanto ogni concerto prevedere l’esecuzione di almeno una composizione del grande maestro carnico, nella volontà di editare e registrare nel tempo tutta la sua opera.

Domenica 11 agosto, alle ore 18 presso la Loggia del Lionello a Udine, Canciani verrà ricordato attraverso un concerto e la consegna di borse di studio a lui titolate e offerte ai migliori studenti delle masterclass organizzate da Music System Italy diretta da Ottaviano Cristofoli. Giovedì 15 agosto, all’interno della ricca programmazione del festival Carniarmonie, sarà possibile effettuare delle visite guidate alle case museo la Mozartina 1 e 2 site a Paularo, secondo tre fasce orarie (14.30, 16.30, 18.30), anticipate da un concerto con la clarinettista Sara Papinutti e la pianista Carolina Pérez-Tedesco, le quali eseguiranno oltre a von Weber e Brahms, anche composizioni di Canciani. Per partecipare a quest’incontro è necessario prenotarsi chiamando il numero 0432 543049.

Sabato 17 agosto, alle ore 20.45 presso la Sala concerti dell’Oratorio di San Antonio Abate a Paularo, il talentuoso pianista Giacomo Miglioranzi sarà protagonista di un concerto con composizioni tanto amate da Canciani, con Mozart e Schubert, oltre a suoi lavori, mentre sabato 24, in occasione della manifestazione “I Mistîrs” a Paularo, sarà possibile godere oltre alle visite anche ad esibizioni corali su musiche di Canciani con diversi cori della Carnia. Sabato 31 agosto nella stessa sede sarà protagonista un altro brillante pianista anch’egli particolarmente legato al Maestro: Sebastiano Mesaglio, il quale proporrà un recital con musiche di Beethoven e Canciani. Questa rassegna si realizza grazie al contributo della Fondazione Friuli, del Comune di Paularo e il sostegno del festival Carniarmonie, oltre alla rete che unisce l’associazione La Mozartina, il Gruppo Promozione Musicale, la cooperativa Simularte e l’associazione musicale della Carnia.

Commenta con Facebook