Partiti i lavori per la rotonda di Aveacco a Colloredo di Monte Albano

Alla presenza dell’assessore regionale alle Infrastrutture e territorio Mariagrazia Santoro, del vicepresidente della Provincia di Udine Franco Mattiussi e del sindaco Luca Ovan, sono stati consegnati i lavori di sistemazione a rotatoria dell’incrocio fra la Sp n. 49 “Osovana” e la Sp n. 58 “dei Castelli”, in comune di Colloredo di Monte Albano.

Per l’assessore Santoro “si tratta di un importante intervento, che consente innanzitutto di porre in sicurezza, grazie ad una riprogettazione complessiva, un punto nero della viabilità”.

L’incrocio è infatti teatro di frequenti e gravi incidenti, anche con esito mortale, dovuti prevalentemente alle manovre di svolta a sinistra. La pericolosità è accentuata dal traffico molto sostenuto, con notevole incidenza di quello pesante, lungo la direttrice nord-sud della Sp n° 49 “Osovana”, per cui risultano particolarmente a rischio proprio la svolta a sinistra con destinazione Majano, considerata l’assenza di corsie di accumulo, e la manovra di attraversamento. Ad aggravare la situazione, il mantenimento di una velocità sostenuta, nonostante i limiti di velocità imposti.

colloredo monte albano“Si tratta di un’opera – spiega Santoro – che ereditiamo dalla Provincia di Udine, che ha progettato e bandito la gara nell’ottica della continuità amministrativa tra enti e funzioni, a dimostrazione che gli interventi già individuati come prioritari, tali rimangono anche per la Regione, che conclude l’iter amministrativo ed avvia, come in questo caso, quello realizzativo. Dimostrazione di un virtuoso passaggio di competenze senza interruzioni e rallentamenti”.

Da parte sua il vicepresidente Mattiussi ha ricordato come “questo nodo era uno dei punti critici già presente nel piano della generale della viabilità. La Provincia di Udine è arrivata fino all’indizione del bando di gara prima del trasferimento delle competenze e c’è soddisfazione nel vedere questa consegna dei lavori a valle del lavoro che ha svolto la Provincia. L’SP 49 è una strada importante che mette in connessione aree industriali rilevanti ed anche l’autostrada”.

Il sindaco Luca Ovan, nel ringraziare la Provincia di Udine e la Regione per la forte sinergia istituzionale, ha annunciato che la rotatoria sarà pronta entro febbraio. “Sono molto soddisfatto – ha detto – del raggiungimento di questo obiettivo atteso da anni dai cittadini e perseguito da diverse amministrazioni comunali che si sono succedute nel tempo. Grazie ad un pressing costante su Regione e Provincia la nostra attuale amministrazione ha ottenuto il risultato sperato”.

L’opera prevede un quadro economico di 320.000 euro coperto da un mutuo della Cassa depositi e prestiti, interamente sostenuto da contributo pluriennale della Regione Friuli Venezia Giulia. La ditta aggiudicataria è la Mingotti T. srl, di Tavagnacco e il tempo di esecuzione sarà di 120 giorni.

La rotatoria consentirà dunque di eliminare tutte le manovre pericolose, anche riducendo la velocità. Avrà un diametro esterno di 40 metri e interno di 28. Sarà illuminata con tecnologia LED. L’intervento sarà completato con la costruzione di nuovi marciapiedi, in modo da creare un percorso pedonale sicuro per la fermata del trasporto pubblico lungo la sp 58 dei Castelli, verso le prime abitazioni della frazione di Aveacco.

Commenta con Facebook