Otto percorsi alla scoperta di leggende, storia e natura di Forni di Sopra

E’ arrivata la mappa dell’Ecomuseo Fornese, distribuita nell’Info Point di PromoturismoFVG (in via Cadore, 1) e nei locali di Forni di Sopra.
Nata dalla volontà di un gruppo di volontari e concretizzata dalla locale Pro Loco con fondi Euroleader e l’aiuto dell’Amministrazione Comunale, è uno strumento utilissimo per scoprire i miti, le leggende, la storia e la natura del comune dell’Alta Val Tagliamento lungo 8 percorsi: le vie dell’acqua, creature fantastiche, musei fornaci castelli, energia, muri parlanti, natura, orto botanico e palazzi storici.
In primo piano un territorio ricco di varietà che, dai rigogliosi ambienti naturali del fondovalle, si sviluppa nei boschi e pascoli della media quota, culminando nelle cime più alte, tra pareti rocciose e creste affilate patrimonio dell’UNESCO. Primo paese ad essere percorso dalle acque del fiume Tagliamento, Forni di Sopra ospita una ricca biodiversità di specie vegetali e animali.
Il patrimonio identificativo della comunità fornese si esprime in una varietà di forme materiali e immateriali: reperti archeologici fin dall’epoca Romana, i luoghi del Sacro custodi di sopra preziose opere d’arte, le tre borgate con i loro palazzi storici, la singolare lingua locale e la toponomastica, i miti e gli aneddoti.
L’Ecomuseo Fornese è un museo a cielo aperto, nato e pensato dalla volontà e dalla cooperazione tra gli abitanti del paese con l’obiettivo di far emergere e valorizzare le peculiarità e le caratteristiche del territorio e della comunità di Forni di Sopra.