Ordigni bellici nel Lago di Cavazzo, scattate le operazioni di recupero

Sarà la Marina Militare a recuperare gli ordigni bellici scoperti sul fondo del lago di Cavazzo, specchio d’acqua noto anche come Lago dei Tre Comuni perché ricade nel territorio di tre paesi: Trasaghis, Cavazzo Carnico e Bordano. Il primissimo sopralluogo è stato eseguito martedì 6 giugno, mentre i residuati (nelle foto) saranno rimossi venerdì.

«Si tratta del primo intervento di recupero di bombe dal lago – ha spiegato a Il Gazzettino il sindaco di Trasaghis, Augusto Picco -, anche se gli anziani del paese si ricordano di grandi opere di bonifica eseguite negli anni Sessanta del secolo scorso. Le operazioni che saranno eseguite dalla Marina Militare non rappresentano in alcun modo un pericolo per la popolazione e il lago è sicuro. Una zona sarà isolata per il tempo necessario alla rimozione delle bombe, che sono due; poi gli ordigni saranno affidati per la distruzione agli artificieri del Genio di Udine».

Gli ordigni erano stati individuati e fotografati dai sub del Team Explorers di Pordenone nei mesi scorsi.