Nel giorno di Natale sono state 1777 le chiamate al Nue112 in regione

Domenica 25 dicembre al Nue 112 sono arrivate in tutto 1.777 chiamate. Si è registrato pertanto un aumento rispetto all’anno precedente (+1,42%, vedi tabella sotto).

Tipologia di chiamate
La tipologia di chiamate per la giornata di Natale è leggermente cambiata: sempre presenti le chiamate per incidenti stradali una ventina; in arrivo parecchie chiamate per malori accusati da cittadini in ristorante durante il momento del pranzo; ricevute 8 chiamate per persone che si sono sentite male durante le cerimonie religiose.

Molto affollati tutti i comprensori sciistici della Regione, infatti sono state ricevute 7 chiamate di soccorso per infortuni sulle piste da sci.

Sempre presenti le chiamate di segnalazioni furti una decina, nel momento del rientro a casa nelle proprie abitazioni dopo che si è passato la giornata del Natale fuori.

Sicuramente presente, nella giornata di ieri, nella nostra regione un buon afflusso turistico: sono state infatti 14 le chiamate gestite grazie al servizio di interpretariato multilingua del Nue112 per poter dare risposta a queste chiamate con persone che non parlano l’italiano.

Chiamate improprie Natale 22
Delle 1777 chiamate del Natale, 881 sono state chiamate di non emergenza.
Chiamate inoltrate per vere emergenze sono state 896 così distribuite per il territorio della regione: 326 ex provincia di Udine, 267 ex provincia di Trieste, 172 ex provincia di Pordenone, 119 ex provincia di Gorizia cui si aggiungono 12 chiamate da fuori regione.

Sores Carabinieri Polizia di Stato e Vigili del fuoco
Delle chiamate di vera emergenza, 565 sono state transitate alla sala di secondo livello della Struttura operativa regionale emergenza sanitaria (Sores), 149 alle sale operative di secondo livello della Polizia di Stato, 131 alle sale operative di secondo livello dei Carabinieri, 51 alle sale operative di secondo livello dei vigili del fuoco.