Scontro auto-moto a Cavazzo, muore un 48enne di Somplago

Incidente stradale questa mattina attorno alle 10.30 lungo la strada regionale 512 del Lago, in comune di Cavazzo Carnico. A scontrarsi in prossimità dell’incrocio di ingresso all’abitato di Cavazzo una moto e una Fiat Punto. La due ruote stava viaggiando in direzione Tolmezzo, la vettura si stava immettendo lungo la regionale dallo svincolo di via IV Novembre.

Ad avere la peggio il centauro, Massimiliano Pillinini, classe 1970, residente a Somplago di Cavazzo, rimasto ferito in maniera grave ed elitrasportato in Ospedale a Udine. A nulla sono valse le cure dei sanitari, l’uomo è deceduto nel pomeriggio al Santa Maria della Misericordia a causa dei traumi subiti con la caduta.

Sul posto erano sopraggiunti i soccorsi del 118 con un ambulanza e l’elisoccorso, i Vigili del Fuoco del distaccamento di Tolmezzo e i Carabinieri della Compagnia del capoluogo Carnico che hanno effettuato i rilievi per risalire alla dinamica dell’accaduto.

Commenta con Facebook

10 pensieri riguardo “Scontro auto-moto a Cavazzo, muore un 48enne di Somplago

  • 16 Settembre 2018 in 13:25
    Permalink

    Questi motociclisti corrono troppo lungo la strada per il lago cavazzo…Pensano di essere tutti Valentino Rossi…..

    • 16 Settembre 2018 in 14:03
      Permalink

      Scommettiamo che la Punto non ha dato la precedenza alla moto?

    • 16 Settembre 2018 in 15:52
      Permalink

      Ma stiamo scherzando spero?! Non sai assolutamente di cosa parli.

    • 16 Settembre 2018 in 20:12
      Permalink

      Non pensavo fosse una cosa grave…..mi scuso……

    • 23 Novembre 2018 in 17:36
      Permalink

      Ci sono motociclisti e motociclisti. Poi ci sono persone e ignoranti come te che parlano solo perché hanno la lingua in bocca… mio papà non stava correndo, ma si è trovato davanti una mancata precedenza. abbiate rispetto invece di parlare sempre senza sapere le cose!!!!!!!

  • 16 Settembre 2018 in 15:49
    Permalink

    Per favore niente commenti idioti.
    Era con me e stavamo andando da somplago a tolmezzo a incontrare un amico in tutta tranquillità. Non si è visto alcun Valentino Rossi. Ma passato l’incrocio per entrare a cavazzo non ho più visto nello specchietto il mio amico. Inversione ed ho presto scoperto quanto accaduto. Da lì in poi non ci interessa più nulla. Ne commenti ne altro. Lui non c’è più.
    Abbiate rispetto.

    • 16 Settembre 2018 in 17:14
      Permalink

      Sono passato di lì poco prima che arrivassero i pompieri, non ti conosco ma comunque mi dispiace, e per quel che può valere ti sono vicino nel dolore per la perdita.

  • 16 Settembre 2018 in 20:58
    Permalink

    Non date la colpa sempre a noi motociclisti….rip massimiliano

  • 16 Settembre 2018 in 21:04
    Permalink

    Per rispetto alla persona deceduta ma anche a tutti coloro che sono stati coinvolti nell’ incidente, non fate più commenti e lasciate che le indagini le facciano polizia e carabinieri ed a loro spetta il compito di ricostruire accaduto e responsabilità

  • 16 Settembre 2018 in 22:14
    Permalink

    Purtroppo c’è sempre qualcuno che non perde l’occasione per stare zitto.

I commenti sono chiusi.