Milan non si ferma più: sarà oro o argento nell’inseguimento individuale

Reduce dal trionfo di ieri nell’inseguimento a squadre dei Mondiali di ciclismo su pista di Roubaix, Jonathan Milan è tornato in pista questo pomeriggio per la qualificazione dell’inseguimento individuale, specialità che due settimane fa lo vide vincitore del titolo europeo.

Ebbene, il 21enne di Buja con il tempo di 4’05″785 ha ottenuto il secondo tempo e questa sera affronterà nella finale l’americano Ashton Lambie, detentore del record del mondo e autore di un 4’03″237.

Per Milan arriverà quindi l’oro o l’argento.

Filippo Ganna ha chiuso in 4’06″402 da Lambie e si giocherà il bronzo con lo svizzero Imhof (4’07″609) alle 20.36; subito dopo ci sarà la finale primo-secondo posto con Milan.

Da segnalare anche il settimo posto del pordenonese Manlio Moro (4’10″509).