Mazzolini (Ln) contro l’arrivo dei richiedenti asilo a Bordano

«L’abbiamo detto mille volte: basta accogliere clandestini nei nostri comuni, basta gente che non ha altro da fare che bighellonare tutto il giorno con il cellulare in mano. Le cose stanno per cambiare in Fvg». Il consigliere regionale della Lega, Stefano Mazzolini, neo vicepresidente del Consiglio regionale, interviene sul progetto di accoglienza diffusa promosso dall’ex giunta regionale Serracchiani.

Stefano Mazzolini

Mazzolini torna sul tema dopo aver saputo che dalla prossima settimana arriveranno 10 migranti a Interneppo di Bordano, ospiti dell’albergo ‘Alla Terrazza’. «Non può esistere che persone di cui non si conosce nulla, né la provenienza, né i precedenti, né lo stato di salute – aggiunge – vengano ‘spediti’ in una frazione di un paese come Bordano, dove non avranno nulla da fare se non starsene con le mani in mano o andare alla ricerca di una rete wi-fi. L’accoglienza diffusa ha le ore contate: mi auguro che questa gente venga rispedita al più presto nei Paesi di origine. Siamo disposti ad aiutare solo le famiglie e chi realmente scappa da una guerra. Gli altri possono tranquillamente essere ripatriati».

Un tema, quello dell’arrivo dei migranti a Interneppo, che sarà al centro di un incontro convocato per giovedì 24 maggio alle 18 nelle ex scuole dal sindaco di Bordano Ivana Bellina.

La notizia del possibile arrivo dei richiedenti asilo nella località era già emersa nel febbraio scorso ma in quell’occasione il prefetto di Udine aveva smentito tale possibilità.

Commenta con Facebook

Un pensiero riguardo “Mazzolini (Ln) contro l’arrivo dei richiedenti asilo a Bordano

  • 23 Maggio 2018 in 20:09
    Permalink

    BRAVO MAZZOLINI…..a Tolmezzo è uno schifo…pieno di PACHISTAN. ….. per i genitori..fate attenzione alle proprie figlie….quando gli ormoni ASIATICI inizieranno a girare…

I commenti sono chiusi