Mazzolini (Lega): «Smentite dai fatti le accuse di Marsilio alla Regione»

Il vicepresidente del Consiglio regionale Stefano Mazzolini (Lega) risponde alle accuse di abbandono dell’imprenditoria agricola giovanile da parte della Regione, ricevute da Enzo Marsilio del Pd. «Le parole del consigliere d’opposizione vengono smentite dai fatti – afferma Mazzolini -. La Regione ha stanziato ed elargito già 20 milioni di euro per i giovani agricoltori della montagna in Fvg, contro la cifra ben più scarna, considerando che 0 sia una somma, erogata dal precedente governo regionale marchiato Pd, per le politiche giovanili. Con gli strumenti finanziari in programma, andremo ulteriormente a scorrere le graduatorie dei vari bandi. Le nostre scelte d’incentivo ed investimento hanno creato una crescente fascinazione alle attività rurali qui in regione e sono dati e statistiche a parlare».

Mazzolini ricorda gli investimenti e le progettualità che la Giunta Fedriga ha messo in atto durante il suo mandato, accelerando il passo durante le richieste del periodo della pandemia da Covid19. «Stiamo continuando ad investire sul settore dell’imprenditoria agricola e in particolar modo accogliendo le richieste sempre più numerose che arrivano dai giovani – aggiunge Mazzolini -. Questo ambito rappresenta il nerbo della nostra economia e bilateralmente, uno degli aspetti della tradizione che hanno un richiamo turistico di maggior riscontro. Crediamo nella montagna, crediamo nelle forze giovani e contiamo che con uno sforzo quotidiano e programmato riusciremo a risollevare l’agricoltura montana e farla diventare una delle forze trainanti della ripresa della nostra regione, non per sopravvivere ma per primeggiare. Invito il consigliere del Pd a non buttare fumo negli occhi alle persone, sia più onesto verso i giovani e gli abitanti della montagna», conclude Mazzolini.