Marco Anzovino torna in Carnia con un laboratorio di Song Writing

Giorni intensi, a base di musica e di emozioni: questo il cuore del laboratorio di song writing che Marco Anzovino condurrà per le ragazze e i ragazzi dai 14 ai 19 anni di tutta la Carnia in programma a Tolmezzo tra il 31 agosto e il 2 settembre.

Le note di “Un posto bellissimo”, la canzone scritta a fine giugno con gli adolescenti in Val Degano, sono ancora nell’aria e, a grande richiesta, Marco Anzovino, educatore, cantautore, scrittore e musicoterapeuta, torna in Carnia per una nuova opportunità formativa durante la quale i ragazzi avranno modo di costruire da zero una canzone collettiva, scrivendola, interpretandola e, con il supporto dei professionisti, realizzare una coreografia e un video clip.

Il progetto, coordinato dal Servizio sociale dei Comuni dell’ambito territoriale della Carnia – Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale in collaborazione con il Comune di Tolmezzo e gli educatori della Cooperativa Itaca, vuole offrire ai ragazzi l’occasione di scoprirsi, stare in gruppo e raccontarsi attraverso la musica, un codice emotivo comune ed universale specie nell’adolescenza.

Saranno proprio le emozioni più profonde a costituire le note di questo viaggio unico e creativo; un momento prezioso di crescita caratterizzato anche dall’emozione di trovarsi davanti ad un foglio bianco in cui raccontare di sé e di mettersi davanti ad un microfono, diventando protagonisti senza delegare ai cantanti. Non mancherà soprattutto l’emozione più forte, ovvero del sentirsi parte e dello stare in gruppo, fidandosi e affidandosi ai compagni condividendo l’orgoglio e la soddisfazione di essere stati co-protagonisti di un progetto comune.

Ogni giorno può essere indimenticabile se lo riempiamo di noi entrando in relazione con gli altri ed è proprio questo che voglio trasmettere ai ragazzi, accompagnandoli con la musica in un viaggio alla scoperta delle loro emozioni; un viaggio che può far paura ma che rappresenta un arricchimento per tutta la vita specie nel momento in cui si comprende che il “rischio” più grande che si può correre è quello di scoprire sé stessi”, afferma Marco Anzovino.

Per informazioni e iscrizioni, aperte dal 16 al 26 agosto, è possibile rivolgersi a gaia.pecile@asufc.sanita.fvg.it – what’s app: 3351266621. Le adesioni saranno accolte in ordine di arrivo fino ad un massimo di 15 posti.

Il laboratorio si svolgerà a Tolmezzo (la sede verrà comunicata agli iscritti) nelle mattinate del 31 agosto (ore 10 – 13) e del 2 settembre (ore 9.30 – 13) e nel corso dell’intera giornata del 1° settembre (ore 10 – 13 e 14 –16).