Manuela Di Centa da Losanna a Salerno passando per Sappada

Manuela Di Centa, membro onorario del Comitato Internazionale Olimpico, rientrata ieri da Losanna, dove sono in corso i Giochi olimpici giovanili invernali 2020 (YOG), ha espresso tutta la sua soddisfazione per l’importante traguardo raggiunto dall’evento sportivo in corso in questa sua edizione: per la prima volta atleti e atlete hanno avuto parità di genere nei numeri e nelle discipline sportive.
“La grandezza di questa terza edizione è che c’è un totale equilibrio di genere – dice la “Regina di Lillehammer” -. Le ragazze, come i ragazzi, possono finalmente cimentarsi in gare olimpiche dalle quali prima erano escluse.  Questa è una delle mission più importanti che si potessero raggiungere e finalmente, con Losanna 2020, ce l’abbiamo fatta”, aggiunge la Di Centa, ricordando le avversità che, ai tempi in cui lei raccolse i suoi successi, le donne vivevano nello sport.
La campionessa olimpica si è concessa stamane una sciata sulla pista del fondo di Sappada, prima della sua partenza di domani per Salerno, nel suo ruolo di capo delegazione nazionale di calcio femminile, alla vigilia di due amichevoli che la nazionale azzurra under 17 disputerà contro la Norvegia.

(nella foto Manuela Di Centa con un altro fondista che a Lillehammer ha fatto la storia del fondo azzurro, Silvio Fauner)