Manca il numero legale, salta il Consiglio comunale di Tolmezzo

E’ durata poco più di un’ora la seduta del Consiglio comunale di Tolmezzo, concluso per mancanza del numero legale.

Dopo l’audizione del presidente del Cosilt (durata una cinquantina di minuti), il capogruppo della “Lista Zearo” Zearo ha invitato i consiglieri di opposizione a lasciare il loro posto e sedersi fra il pubblico. Così facendo, il Consiglio si è ritrovato con solo nove esponenti (il sindaco Brollo, il vice Scarsini, tre assessori e quattro consiglieri di maggioranza), troppo pochi per proseguire.

Zearo nel suo intervento ha ricordato che i gruppi di opposizione avevano chiesto già a metà maggio la convocazione del Consiglio per discutere in particolare un ordine del giorno riguardante la riduzione della Tari per i commercianti danneggiati dai lavori di piazza XX Settembre.
L’ex primo cittadino ha ricordato di aver proposto nuovamente la convocazione del consiglio per la scorsa settimana (5 e 6 giugno), ricevendo risposta negativa. Una richiesta dovuta all’assenza alla seduta di ieri sera degli altri capigruppo di opposizione, Mauro Biscosi e Matteo Muser, entrambi impossibilitati a disdire impegni già presi in precedenza.

Brollo in risposta ha ricordato i motivi dell’assenza dell’assessore De Martino (motivi di salute, ma comunque in arrivo) e dei consiglieri Falco (motivi di lavoro, anch’esso in arrivo), Del Fabbro (motivi familiari) e Pillinini (impegni di lavoro).

Il segretario ha quindi rifatto l’appello e, verificata la mancanza del quorum, la seduta è stata dichiarata deserta e quindi riaggiornata.

Un pensiero su “Manca il numero legale, salta il Consiglio comunale di Tolmezzo

  • 14 Giugno 2017 in 17:05
    Permalink

    L’arroganza politica di questo sindaco comincia a dare i propri frutti.

I commenti sono chiusi.