Maltempo: in 25 Mila senza luce in Carnia

Dopo una notte passata con il cuore in gola per le precipitazioni e il vento che non hanno mollato mai la presa, la Carnia è pronta a risvegliarsi per tamponare le emergenze più critiche ed iniziare forse la conta dei danni.

IL PONTE CROLLATO

È crollata nella tarda serata di ieri una porzione del ponte sul torrente Degano lungo la SR355 a Comeglians. Ha ceduto dal lato nord. Interrotta la viabilità verso Rigolato.

VENZONE

L’idrometro del fiume Tagliamento sul ponte di Pioverno a Venzone, punto determinante per capire le ripercussioni nella bassa, ha toccato alla mezzanotte il picco di 4.26, per poi ridiscendere a 2.65.

IL METEO

Dalla mattinata di oggi su pianura e costa si prevedono piogge intense ma intermittenti, sulla fascia pedemontana e sulla zona montana molto intense e persistenti con quantitativi estesi fra 150 e 200 mm, localmente superiori ai 300 mm in Carnia e sulle Prealpi Carniche. Probabili temporali. Soffierà Scirocco forte su tutte le zone, molto forte in serata con raffiche superiori ai 100 km orari sulla costa, anche superiori a 140 km orari sui monti in quota.

EFFETTI AL SUOLO
Si sono registrate problematiche alla viabilità che hanno comportato la chiusura di numerose strade regionali nel corso del pomeriggio sera soprattutto per alberi abbattuti causa forti raffiche di vento. Sono circa 25.000 le utenze elettriche disattivate la maggioranza in Carnia e una parte inferiore nel pordenonese. Sul territorio in monitoraggio e per interventi stanno operando 460 volontari di 80 comuni con 115 mezzi. Sono attivi 15 Centri Operativi Comunali (COC).Il monitoraggio continua in Sala Operativa Regionale a Palmanova.

Commenta con Facebook