Maltempo: il CAI di Tolmezzo invita ad “adottare” un sentiero

A causa dei gravi disastri che hanno colpito il territorio nel suo complesso, interi boschi di montagna, strade forestali, sentieri, sono andati perduti. Il territorio è irriconoscibile. Molti boschi sono stati distrutti dalla forza del vento lasciando solo alcune “sentinelle” sparse qua e là. Un territorio devastato ed irriconoscibile.

“L’attuale situazione presenta una estrema difficoltà nel percorrere e controllare i sentieri sepolti sotto gli schianti, franati o erosi dalle alluvioni – spiegano dalla sezione di CAI di Tolmezzo -. Certamente per ripristinare i sentieri e ripulirli servirà l’aiuto di tanti volontari. Ma questa operazione non si può improvvisare. Occorre anzitutto che le Sezioni di montagna, territorialmente competenti, definiscano l’ordine dei bisogni e che si riesca in seguito ad organizzare una funzionale rete intersezionale, di gemellaggi e di aiuti, dalla pianura verso la montagna”.

L’invito, quindi, ai frequentatori della montagna è di adottare la massima attenzione per i rischi ancora presenti: piante pericolanti, versanti instabili, ecc.

“E’ nostra intenzione raccogliere prioritariamente informazioni sui danni subiti, rinnovando l’iniziativa Adotta un sentiero – dicono dal CAI tolmezzino -. Vi invitiamo quindi a segnalare lo stato dei sentieri, la presenza di criticità come schianti ecc. L’opera di pulizia sarà di fondamentale importanza, così come informare le sezioni competenti al fine di ottimizzare gli interventi. Senza rischiare interventi avventati. Ricordiamo infatti che ci sono delle situazioni di pericolo a causa della tensione delle piante creata dagli schianti. Sarà un lavoro lungo che non si esaurirà in pochi giorni. Il prossimo anno dedicheremo diverse uscite alla pulizia dei sentieri che risulteranno rovinati. Per questo motivo le vostre segnalazioni saranno ancora più preziose”.

Le segnalazioni possono essere effettuate nella pagina Facebook dei CAI di Tolmezzo oppure scrivendo una mail a info@caitolmezzo.it.