Majano, rubavano bancomat e li svuotavano, denunciate due nomadi

I Carabinieri della Stazione di Majano, al termine di un’attività investigativa scaturita da una denuncia presentata da un residente, hanno identificato due sorelle di 20 e 23 anni, residenti in Trentino, ma che si trovavano in queste settimane in un campo nomadi di Tavagnacco, quali responsabili di un furto perpetrato in un’abitazione e del conseguente indebito utilizzo di una carta di credito.

Le due giovani sono state denunciate in stato di libertà. L’ammanco ammontava complessivamente a 6 mila euro: le due ragazze, oltre ad aver prelevato diverse centinaia di euro allo sportello bancomat, avevano utilizzato la carta di credito per effettuare acquisti on line per oltre 5 mila euro.

Essendosi verificati di recente in Provincia episodi delittuosi simili, è stata stata resa pubblica la foto di una delle due sorelle, al fine di invitare le vittime dei reati che eventualmente le riconoscessero quali autrici a recarsi presso il più vicino Comando dell’Arma e segnalare il fatto.

 

TARVISIO

I Carabinieri della Compagnia di Tarvisio hanno identificato invece due cittadini extracomunitari privi del permesso di soggiorno. Al termine delle procedure di identificazione, sono stati accompagnati presso la Questura di Udine per regolarizzare la loro posizione.

Commenta con Facebook