L’orgogliosa Comeglians saluta il ritorno a casa dell’olimpica Cristina Pittin

Comeglians ha accolto Cristina Pittin di ritorno dalla Cina dopo la partecipazione alle Olimpiadi di Pechino 2022, che ha riempito di orgoglio l’intera comunità.

Cristina è rientrata in Carnia ieri dopo la faticaccia di domenica nella 30 km di fondo (dove è stata la migliore delle italiane davanti alla conterranea Martina Di Centa) e sulla facciata del Municipio ha trovato la sua gigantografia, un’iniziativa voluta dal Comune e dalla locale sezione del Csi, presieduta da Silvio Taroni.
Inoltre la consigliera comunale Clara Intilia ha addobbato l’ingresso della casa della fondista olimpica a Maranzanis. Il sindaco Flavio De Antoni anticipa che ci sarà anche una cerimonia ufficiale.

«L’esperienza olimpica è stata un po’ strana, anche a causa del Covid – ci ha raccontato Cristina -. Non abbiamo potuto vedere molto al di fuori del villaggio e della pista, ma comunque è pur sempre una Olimpiade e sono felice di esserci stata. Una bella esperienza, che non capita tutti i giorni. Ringrazio tutte le persone che mi hanno dato la possibilità di arrivare qua e quelle che mi hanno supportato e sopportato in quest’avventura. L’elenco è lungo quindi non faccio nomi, ma chi mi ha aiutato lo sa».

(in copertina a sinistra la facciata del Municipio, a destra la casa di Cristina a Maranzanis)