Le storie dell’Abbazia di Rosazzo dal 1915 al 1934 negli scritti di mons. Giacomo Cappellari

Erano gli anni in cui l’Abbazia di Rosazzo veniva occupata militarmente dal II  Reggimento Fanteria quando, il 5 maggio 1905, mons. Giacomo Cappellari arrivò e vi rimase fino al 15 novembre 1934. Molte sono le vicende e i racconti che il vicario dell’Abbazia ha scritto e custodito poi nella soffitta della casa paterna di Pesariis per essere poi ritrovate dal nipote Elio Capellari.
È grazie a lui se oggi abbiamo tra le mani un libretto considerevole di informazioni molto importanti che hanno contribuito a rendere ancora più ricca la storia della millenaria Abbazia di Rosazzo. Il volumetto, dal titolo “Appunti su Mons Giacomo Cappellari”, venne pubblicato nel 1990 a seguito di instancabili ricerche nell’Archivio Arcivescovile di Udine e negli archivi della Chiesa di Dordolla, della Parrocchia di Valle Rivalpo e di S. Pietro Apostolo di Rosazzo, ovvero i luoghi che hanno segnato la storia di mons. Giacomo Cappellari.  

Dagli appunti ritrovati, spiccano in particolar, l’interessante studio per la realizzazione, non effettuata, del duomo di Paluzza e la puntuale ricerca storica sull’Abbazia di Rosazzo, facendo così trasparire l’instancabile attività non soltanto di prelato ma anche di studioso, artista, architetto e letterato.  

Gli scritti del diario personale del monsignor verranno riproposti proprio all’Abbazia di Rosazzo domenica 18 ottobre alle ore 16 presso la Sala della Palma.
L’incontro sarà un ottimo modo per rivivere le storie ed i racconti che l’Abbazia ha vissuto dal 1915 al 1934. La dott.ssa Daniela Zanella, sostenitrice delle ricerche e della stesura del libretto nonché cara amica della famiglia Cappellari, proporrà un excursus di ciò che mons. Giacomo ha scritto e vissuto in Abbazia e dei momenti salienti durante le ricerche compiute dal nipote Elio Capellari, che per amore e  rispetto per la storia della sua famiglia ha realizzato il libro con una
duplice intenzione: ricordare e omaggiare lo zio monsignore e aiutare nella sua missione il nipote Tito Solari Capellari, arcivescovo emerito, attualmente in  Colombia dopo decenni trascorsi in Bolivia. Il ricavato della vendita del libro infatti sarà devoluto alle opere di assistenza da lui seguite.
La partecipazione all’appuntamento si svolgerà nel rispetto delle disposizioni di sicurezza anti Covid-19, pertanto è obbligatoria la prenotazione alla mail fondazione@abbaziadirosazzo.it.

Commenta con Facebook