Le fiaccole di Vidulis in ricordo di Nadia Orlando

Oltre 500 persone hanno partecipato ieri sera a Vidulis di Dignano alla fiaccolata promossa in memoria di Nadia Orlando, la 21enne uccisa dal fidanzato Francesco Mazzega. Il grido dei presenti: “no alla violenza sulle donne”. Ad aprire il corteo c’erano due ragazzi con le scarpe rosse, a simboleggiare che “non si deve toccare nessuno, né uomo né donna, al loro fianco Arianna ed Elisabetta, le amiche di Nadia promotrici della fiaccolata.

Un lungo serpentone di persone, al quale hanno preso parte anche i genitori di Nadia, Andrea ed Antonella, ha marciato silenzioso per le vie del paese, fino al centro polifunzionale. In prima fila anche le autorità, il sindaco di Dignano, Riccardo Zuccolo e Renzo Francesconi, primo cittadino di Spilimbergo, paese di Francesco Mazzega. E tra i presenti alla fiaccolata c’erano anche i genitori di Lisa Puzzoli, la donna di basiliano, assassinata dal compagno nel 2012, ma anche di Michela Baldo uccisa un anno fa a Spilimbergo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *