Lavori per 150.000 euro al campo sportivo di Osoppo

Sono pronti 150mila euro (75mila dalla Regione, 50mila da fondi comunali e 25mila da risarcimento assicurazione) per la manutenzione straordinaria del campo sportivo di via Arduino Forgiarini ad Osoppo. Le tipologie d’intervento sono quattro e i relativi appalti sono già stati assegnati nei giorni scorsi dall’amministrazione comunale. I lavori partiranno a breve.

“Per cominciare – spiega l’assessore Lucio Feregotto – “gli interventi riguarderanno le cosiddette opere fondazionali, ponendo rimedio in concreto ai danni provocati dagli eventi atmosferici del 10 agosto del 2017 e ripristinando la rete di recinzione perimetrale, che andremo peraltro ad alzare dietro la porta sul lato del Rivellino. L’installazione di un impianto d’illuminazione esterna d’emergenza sarà poi fondamentale per garantire lo svolgimento delle gare in notturna. Infine verrà realizzata una tettoia nella zona bar, dove sono attualmente posizionati due gazebi provvisori. Il risultato sarà bello, adeguato e soprattutto definitivo”. “Nel frattempo – aggiunge Feregotto – si sono conclusi i lavori d’impermeabilizzazione della copertura del centro polifunzionale per un totale di 50mila euro, derivanti da un contributo regionale e proprio le recenti piogge ci hanno consentito di testarne l’efficacia, verificandone la perfetta tenuta”. 

“Dopo quelli per l’ampliamento del nostro bocciodromo commenta il sindaco Paolo De Simon ora arrivano anche i lavori di manutenzione straordinaria del campo sportivo. Si tratta pure in questo caso di un investimento importante dal punto di vista finanziario, segno della grande attenzione dell’amministrazione per la pratica dello sport, perché restiamo convinti che sia necessario perseguire il potenziamento del nostro già ricco complesso sportivo non limitandoci a porre rimedio a talune problematiche pregresse, ma valorizzandolo ulteriormente. Lo sport è un fondamentale veicolo, anche educativo (nei confronti dei nostri giovani) e di socializzazione, in un’epoca in cui impegni lavorativi e sedentarietà rischiano di farci dimenticare i benefici dell’attività motoria da praticarsi all’aria aperta”.