L’assessore Fvg Scoccimarro: «Carburanti, i petrolieri facciano la loro parte»

“Il periodo che stiamo affrontando richiede massima responsabilità da parte di tutti. Al netto dell’esito delle verifiche dell’Antitrust sull’aumento dei prezzi ritenuto ‘immotivato’ anche dal ministro Cingolani, ho chiesto alle compagnie petrolifere di garantire prezzi concorrenziali dei carburanti nella nostra Regione. Solo così, unendo gli sforzi che la Giunta è pronta a mettere in campo e sfruttando l’impegno del Governo, potremmo limitare in maniera importante il fenomeno del pendolarismo del pieno oltreconfine, dannoso per l’economia e per l’ambiente”.

L’assessore alla Difesa dell’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Fabio Scoccimarro ha inviato questa mattina una lettera formale alle associazioni di categoria delle compagnie petrolifere ricordando che “l’esplosione del prezzo dei carburanti nel nostro Paese e al tempo stesso dai recenti provvedimenti in materia di fissazione del prezzo assunti dalla vicina Repubblica di Slovenia hanno reso ancora più gravi le finanze delle famiglie e degli imprenditori”.

“Con il presidente Fedriga e l’assessore Zilli ci stiamo confrontando per un ulteriore sforzo della Regione previsto dalla legge sui carburanti come avevo fatto nel periodo dal settembre 2020 all’aprile 2021 – ha rilevato l’assessore -. Con i miei uffici stiamo completando le stime necessarie a prendere una decisione in merito. Ma come detto è fondamentale il contributo di tutti gli attori del settore, a partire quindi dalle compagnie petrolifere”.