L’assessore Fvg Scoccimarro a Tarvisio: «Orgogliosi di accogliere i profughi ucraini»

“La Regione, fin da subito in prima linea nell’accoglienza ai profughi ucraini, ringrazia l’Alto commissariato e l’Enel per questa struttura, a cui contribuisce con un presidio della Protezione civile Fvg, che assolve a un importante funzione di solidarietà”.

Lo ha detto oggi a Tarvisio l’assessore regionale alla Difesa dell’ambiente ed energia Fabio Scoccimarro al punto di accoglienza dell’Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati, dove viene fornita la prima assistenza ai profughi in fuga dalla guerra in Ucraina.
Le strutture (una analoga è presente anche al valico confinario di Fernetti) sono state finanziate attraverso una raccolta fondi portata avanti dal Gruppo Enel.
“Parliamo di profughi – ha detto l’esponente della Giunta regionale – ma sarebbe più corretto parlare di profughe e di bambini, perché gli uomini, come è giusto che sia, sono rimasti in Ucraina a difendere la loro patria mentre le mogli con i figli piccoli hanno cercato sicurezza in altre nazioni europee”.

“In questo come italiani – ha concluso l’assessore – dobbiamo essere orgogliosi di aver immediatamente aperto il nostro sistema di accoglienza dando anche una prospettiva di futuro a queste persone attraverso politiche di inclusione scolastica e sociale, affinché la solidarietà non sia solo assistenza ma anche integrazione”.