La Polizia di Frontiera di Tarvisio arresta una donna; ad aprile era stato fermato il gemello

Gli agenti della IV Zona Polizia di Frontiera-Settore di Tarvisio hanno dato seguito, nella giornata di ieri, ad un Ordine di carcerazione con l’arresto di una cittadina Italiana, colpevole dei reati di furto con effrazione ed associazione a delinquere, condannata a tre anni e sei mesi di reclusione dal Tribunale austriaco di Feldkirch. La donna è stata condotta presso la casa circondariale di Trieste a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Qualche mese addietro colpito da un ordine di carcerazione era stato il fratello gemello, arrestato lo scorso 19 aprile dagli stessi uomini della Polizia di Frontiera. L’uomo era stato riconosciuto colpevole del reato di furto con scasso in una abitazione di Vienna e il 22 agosto 2018 era stato condannato a due anni di reclusione dal tribunale della capitale austriaca.

Entrambi hanno deciso di scontare la loro pena in Italia. Accolti in estradizione, sono stati assicurati alla giustizia.

Commenta con Facebook