La carnica Alessandra Ghidina, 10 anni, seconda alla “Festa internazionale della Fisarmonica”

La 28a edizione della Festa internazionale della fisarmonica si è tenuta tra sabato 29 e domenica 30 giugno a Erbezzo, in provincia di Verona, e ha richiamato per il suo annuale concorso numerosi concorrenti provenienti dall’Italia e dai confinanti paesi dell’Est.

 

La due giorni dedicata allo strumento per eccellenza delle feste tradizionali della montagna è iniziata con le prime selezioni del concorso riservato ai musicisti, mentre la serata di sabato è stata allietata da uno spettacolo che ha visto esibirsi fisarmonicisti di caratura nazionale e internazionale. Tra questi, sempre presente, Adolfo Del Cont, docente di fisarmonica classica al Conservatorio statale di musica “J. Tomadini” di Udine e presso le scuole di musica di Tolmezzo e di Villalta di Fagagna.

La Scuola dell’Associazione Musicale della Carnia, attiva dal 1984, non vanta soltanto la presenza di un suo insegnante a questo importante evento internazionale, ma anche di una sua allieva di Forni di Sotto, Alessandra Ghidina (nelle foto), di solo 10 anni, che è stata selezionata al concorso di fisarmonica e si è poi piazzata al secondo posto con un punteggio di ben 91/100. La giovane fisarmonicista ha eseguito un brano di Felice Fugazza e uno del russo Basilich.
Alessandra si era esibita la settima prima al Museo Carnico delle Arti Popolari “Michele Gortani” di Tolmezzo nel concerto-saggio che aveva richiamato un discreto pubblico. Due importanti appuntamenti che Alessandra è riuscita ad affrontare brillantemente.

Il maestro Del Cont si dice molto soddisfatto del risultato raggiunto dalla giovane allieva che segue da due anni e ricorda con piacere come Alessandra sia stata portata alla musica per tradizione di famiglia: il padre e il nonno sono infatti fisarmonicisti.

Commenta con Facebook