La Carnia si è rifatta il look. Online il nuovo portale turistico

La Carnia si è rifatta il look. E’ on line la nuova versione del sito web www.carnia.it, dedicato a promuovere e a valorizzare il territorio e il suo patrimonio in chiave turistica. Completamente rinnovato nella veste grafica e nella struttura, offre ai visitatori tutte le informazioni su risorse e attività, per trascorrere al meglio le proprie vacanze in Carnia. La navigazione, facile e intuitiva, è accompagnata da una presentazione delle principali attrattive turistiche, accompagnate da immagini suggestive, in una modulazione ritmica degli elementi appositamente studiata per guidare i visitatori nei percorsi di navigazione sia da desktop sia da altri dispositivi.

Le diverse sezioni del sito, organizzate per idee-vacanza, raccontano la Carnia e le sue attrattive, proponendo itinerari di visita, attività, eventi per fornire al visitatore una ricca panoramica sulle diverse modalità di vivere una vacanza sul territorio. Particolarmente ricca la sezione dedicata al cicloturismo,  che comprende un nutrito numero di nuovi itinerari, tra i quali spiccano quelli intorno al mitico Zoncolan, diventato negli ultimi anni simbolo del grande ciclismo internazionale. I percorsi, differenziati per difficoltà e località, sono corredati da immagini fotografiche, video, mappe e tracciati georeferenziati, grazie alla collaborazione con diverse associazioni sportive locali. Nuovi itinerari, con le relative schede tecniche, anche nella sezione trekking, dove sono stati proposti percorsi adatti agli escursionisti che desiderano trascorrere il proprio tempo libero in modo attivo e naturale.

Progettate come delle vetrine virtuali, le diverse esperienze di vacanza sono accompagnate da ispirazioni, suggestioni e suggerimenti, per offrire quell’idea in più a chi desidera scoprire o riscoprire la Carnia. Le stesse aree turistiche sono state identificate in base alle caratteristiche uniche che ciascuna di esse rappresenta, come Sauris, isola del gusto, o l’area dello Zoncolan, ideale per lo sci  e la bici. Non mancano le informazioni sulla ristorazione e sulla ricettività con le diverse possibilità di pernottamento disponibili nelle differenti zone della Carnia. Nei prossimi mesi, è prevista, inoltre, l’attivazione di un sistema di teleprenotazione, per consentire ai turisti di prenotare on line il proprio soggiorno. A completare l’offerta, il calendario degli eventi. Spesso motivo di attrazione, sia per turisti, ma anche per le persone del luogo, le manifestazioni in Carnia hanno sempre suscitato la curiosità dei visitatori, accogliendoli in un’atmosfera del tutto speciale, dove si rivivono tradizioni, si riassaporano gusti antichi, si scoprono nuovi prodotti.

In linea con le strategie di Promoturismo FVG, la nuova versione del sito web carnia.it nasce nell’ambito del progetto Zoncolan Bed and Bike – capofila il Comune di Comeglians – finanziato dalla Regione FVG con i fondi della L. 266/1997 al fine di valorizzare il sistema distributivo e turistico dei territori interessati. Da qui, dunque, l’idea di rilanciare il sito turistico della Carnia con il rinnovo completo del layout e un arricchimento dell’offerta di contenuti e informazioni, declinate in esperienze di vacanza che spaziano dallo sport, alla cultura, dalle tradizioni all’arte, nell’intento di offrire una panoramica ricca e suggestiva delle opportunità turistiche che offre la Carnia.

 

Commenta con Facebook

2 pensieri riguardo “La Carnia si è rifatta il look. Online il nuovo portale turistico

  • 9 Agosto 2017 in 18:58
    Permalink

    Ma quante volte viene fatto, anzi rifatto questo “look” al sito per la promozione turistica? Servono sempre queste opere di “restyling ‘ invece che di aggiornamenti ?
    Il costo dell’ operazione non é stata ovviamente menzionata nell’articolo, ma di certo non si tratta di cifre irrisorie…!!

    • 23 Ottobre 2017 in 10:31
      Permalink

      I soliti segreti di stato “di Pulcinella”. Ma d’altronde non ci si può aspettare di meglio da una Regione che non sa nemmeno quello che vuole.

I commenti sono chiusi.