La Carnia piange Carlo Petris

Si è spento improvvisamente ieri sera Carlo Petris, imprenditore di 73 anni, storico amministratore locale carnico. Petris, dirigente del Gruppo distribuzione petroli di Tolmezzo, è stato assessore e consigliere comunale ad Ampezzo ma anche vicepresidente dell’USL n.3 della Carnia.

“Restiamo privi di un instancabile e cocciuto difensore della nostra montagna, ad esempio nelle battaglie per l’ospedale, il tribunale e tante altre – lo ricorda il presidente dell’Uti della Carnia Francesco Brollo – assessore comunale ad Ampezzo è stato protagonista della vita sociale e sportiva: donatori di sangue e calcio per dirne due, presidente per diversi anni dell’associazione sportiva Ampezzo, negli ultimi anni si era tuffato nell’epoca social con entusiasmo e donava spunti non filtrati, a volte schietti e poco diplomatici ma utili ad alimentare la discussione sulla nostra amata Carnia. Ci mancherà” ha concluso Brollo.

Commenta con Facebook

4 pensieri riguardo “La Carnia piange Carlo Petris

  • 5 Febbraio 2019 in 11:46
    Permalink

    Sono sinceramente dispiaciuto per questa perdita, ho conosciuto Carlo in Facebook e li siamo diventati amici, leggendo e commentando reciprocamente.
    Ho stimato questa persona, schietta e amabile nel confronto.
    La comunità di Ampezzo, perde un una persona molto valida, che ha lasciato un segno del suo passaggio.
    A Carlo una sincera preghiera e alla famiglia le più sentite condoglianze.

  • 5 Febbraio 2019 in 15:27
    Permalink

    Carlo le tue doti di persona umile e dai valori assolutamente altruisti, saranno sicuramente un esempio per le generazioni future; nominato “maestro del lavoro” ti ricordo anche come infaticabile lavoratore. Mandi.

  • 5 Febbraio 2019 in 16:37
    Permalink

    Ciao Carlo mi mancherai troppo,Paolo

  • 5 Febbraio 2019 in 18:36
    Permalink

    Ci conoscevamo da quasi 40 anni: lui democristiano, io comunista. In Comunità montana, nelle assemblee pubbliche e a tu per tu, grande rispetto, battutine amichevoli, identica passione per la politica ….. senza interesse. Poi abbiamo scoperto di essere “della classe” e ogni anno non mancava mai nelle nostre cene del ’45 di Tolmezzo, che lui “immortalava” con foto e filmati. Mancherà a tanti Carlo!
    Non mi sembra vero non rivederlo e scambiarci le solite battutine amichevoli!

I commenti sono chiusi