Karate, i ragazzi della Libertas Nakayama ricevono le borse personalizzate

Ora che la Libertas M. Nakayama Karate-Do comincia a farsi riconoscere anche fuori regione per le imprese dei suoi atleti, questi hanno ricevuto le borse personalizzate della scuola di karate, di stanza ad Artegna e Tarcento.

È stato il genitore di una neo-atleta a fare da “Babbo Natale”, durante l’assemblea dei soci di fine anno, donando le borse ai ragazzi. Il grande impegno dei giovani karateka è così stato ben ripagato.

Per l’anno appena iniziato, la società è già in movimento per trovare sponsor che forniranno anche gli zaini e le felpe con il logo della Nakayama.

Con il costante lavoro dei tecnici, dei ragazzi e dei bambini, nel giro di qualche anno la scuola potrà puntare a obiettivi sempre più in alto. Questi piccoli accorgimenti saranno fondamentali per continuare a costruire lo spirito di gruppo, anche nelle gare in trasferta.

Commenta con Facebook