Inizio soft per la nuova gestione dei parcheggi a pagamento di Tolmezzo

E’ iniziata in maniera “soft” l’attività della ditta SIS appaltatrice del servizio di gestione dei parcheggi a pagamento di Tolmezzo.

In questi primi giorni, infatti, i nuovi ausiliari del traffico hanno ammonito i conducenti circa le conseguenze cui potrebbero incorrere nel caso di comportramenti scorretti quali ad esempio la sosta nelle zone a pagamento senza il prescritto ticket e la sosta, nelle medesime aree, con l’esposizione di ticket scaduto.

I trasgressori sono stati messi in guardia dagli operatori attraverso l’apposizione di un biglietto rosso o blu a seconda dei casi che per ora, precisa l’amministrazione comunale di Tolmezzo, non dà origine ad alcuna sanzione ma ha il solo scopo di far notare il comportamento errato e di ammonire circa le conseguenze previste dal Codice della Strada.

L’utilizzo dei biglietti rossi/blu proseguirà fino alla fine della settimana.

LA NOTA DEL COMUNE

Una diversa distribuzione dei posti bianchi e blu che c’erano in piazza XX Settembre e non un aumento indiscriminato dei parcheggi a pagamento. 
Questa è la reale configurazione della logistica delle soste a Tolmezzo, che conta su 541 posteggi a pagamento e 737 liberi riferiti e conteggiati solo nelle immediate vicinanze del centro. Non rispondono quindi a verità le notizie che vogliono un aumento di 140 stalli blu. Rispetto al passato (erano 515) la differenza è di 26 stalli, ma se si considera che in precedenza 27 posti nel sotterraneo di via Percoto erano riservati agli abbonamenti, di fatto non c’è alcun aumento. 
Ciò mentre in questi giorni entra nel vivo la gestione esternalizzata delle soste a pagamento che conterà sulla presenza di ausiliari del traffico. 
Ricordiamo che i ricavi delle eventuali sanzioni comminate a chi parcheggia sugli stalli blu senza biglietto andranno al comune e non alla ditta gestrice. 
Il contratto prevede che la stessa ditta, oltre ai proventi delle multe, versi annualmente al comune 220.000€, cifra che corrisponde a quanto il comune incassava dai parcheggi. Il 70% di ciò che sarà incassato in più oltre i 220.000 € andrà alla ditta e la restante quota del 30% al comune. È quindi scorretto sostenere che le multe vanno nelle casse dei privati gestori. La decisione di esternalizzare è stata presa all’unanimità da tutti i consiglieri comunali di Tolmezzo e ha l’obiettivo di ottenere un maggiore rispetto dalle regole sui parcheggi a pagamento ed una effettiva rotazione della sosta nelle zone centrali.

Tariffe e modalità di pagamento:
Le tariffe sono rimaste invariate rispetto al passato; oggi è possibile pagare mediante monete, ulteriori nuove modalità di pagamento previste dal contratto di concessione (bancomat, tessere a scalare, applicazioni su smartphone) verranno presto attivate.
Gli ausiliari del traffico sono a disposizione degli utenti al piano terra della sede degli uffici comunali Urbanistica ed Edilizia privata di via Cesare Battisti 1 il martedì e il giovedì mattina dalle 10.50 alle 12.50.