Incidenti a Venzone e Codroipo causati da guida in stato di ebbrezza

Al fine di contribuire alla sicurezza sulle strade del territorio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Udine, nella settimana appena trascorsa, hanno intensificato le attività di controllo alla circolazione stradale su tutto il territorio della provincia, per prevenire e reprimere i comportamenti pericolosi tenuti alla guida dei veicoli, con particolare attenzione ai luoghi della “movida” e alla guida in stato di ebbrezza.

In totale sono state impiegate ben 621 pattuglie dell’Arma, che hanno accertato 40 infrazioni al Codice della Strada, di cui 11 dovute proprio alla guida sotto l’influenza dell’alcool, a fronte dei 93 conducenti sottoposti a controllo con apparato etilometro o con “precursore”. In 2 episodi, a Venzone e Codroipo, la guida in stato di ebbrezza è stata tra le cause dei sinistri stradali verificatisi, per fortuna senza feriti gravi.

Contravvenzionati amministrativamente, anche tre 19enni, due ragazzi ed una ragazza, che avevano bevuto nonostante, in quanto neo-patentati, avrebbero dovuto rispettare il limite del cd. “alcool zero”.

Inoltre, 7 persone sono state deferite in stato di libertà, tutte per l’art. 186 del Codice dela strada, 9 patenti sono state ritirate e 136 punti patente decurtati.

Complessivamente i militari hanno rilevato 19 incidenti stradali, di cui nessuno, fortunatamente, con esiti mortali, 10 con lesioni alle persone e 9 con soli danni ai mezzi.