In piazza del Ferro a Gemona il recital pianistico del maestro Marius Bartoccini

Verrà recuperato domenica 10 febbraio, alle ore 16, in piazza del Ferro a Gemona del Friuli, il concerto dal titolo “Un sogno nella Radura”, in precedenza programmato per sabato scorso e sospeso per il maltempo.

Il recital pianistico del maestro Marius Bartoccini è stato pensato specificatamente per l’installazione Radura di Stefano Boeri, che dopo avere fatto tappa in diverse città italiane, dall’inizio del mese di dicembre si trova per l’appunto esposta nella piazza principale di Gemona, offrendo un momento di contatto con la natura, con la serenità che spesso manca nella frenesia della vita odierna, ricca d’impegni concatenati e di ritmi spesso ingestibili. Che ruolo può avere una proposta musicale all’interno di questo ambiente? Sicuramente di amplificatore delle potenzialità dell’installazione artistica con un repertorio che possa portare l’ascoltatore in un microcosmo in cui il tempo rallenta, la visione si distende per offrire un distacco dalla realtà quotidiana all’interno del quale tutto si percepisce con il giusto ritmo e la corretta assimilazione. Nessuna frenesia, nessun virtuosismo fine a se stesso ma solo la descrizione poetica del dettaglio musicale. Il filo conduttore è la Berceuse, chiamata anche Wiegenlied o Lullaby nel mondo anglosassone, una tipologia di brano che non trova la corretta descrizione nella lingua italiana con Ninna Nanna poiché non sempre questo genere ha come scopo l’addormentare qualcuno, anzi, molto spesso si propone di stupire l’ascoltatore, senza far ricorso a mezzi teatrali, virtuosismi abbaglianti o contrapposizioni antagonistiche ma attraverso sottili dettagli e minuziosi particolari melodici degni di un attento ascolto. Dopo un percorso cronologico che vede la Lullaby nel secondo Cinquecento, l’iter musicale prevede un paragone tra la Wiegenlied di Schumann, Brahms e Liszt e la Berceuse di Saint-Saens, Casella, Grieg, Debussy e altri compositori. Una stessa idea rielaborata dunque attraverso i secoli, con sensibilità e idee differenti, ma con la stessa intenzione musicale.

Progetto Filiera Legno Fvg coordinato da Innova Fvg insieme alla Regione Friuli Venezia Giulia. Radura, progettata da Stefano Boeri è stata realizzata dalla Filiera del Legno, imprese di prima, seconda e terza lavorazione coordinate da Nicoletta Ermacora con il legno certificato  PEFC delle nostre montagne coltivato in selvicoltura naturalistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *