In partenza i lavori sulla ciclabile Alpe Adria fra Moggio e Venzone

Sono stati consegnati oggi formalmente i lavori per sistemare il tratto di pista ciclabile Alpe Adria nel tratto tra Moggio Udinese e Venzone.

A giorni, quindi, inizieranno i lavori realizzati dall’impresa esecutrice, la Tiss Ingegneria, che prevedono la messa in sicurezza dell’itinerario ciclabile dalla ex stazione di Moggio Udinese, dove la ciclovia Alpe Adria attualmente si interrompe, fino all’abitato di Venzone. In questa prima fase saranno realizzate opere per la messa in sicurezza dei versanti incombenti il tratto di ex sedime ferroviario compreso tra Stazione Carnia ed il Rio Barbaro in Comune di Venzone.

In particolare gli interventi si concentreranno sul versante del monte Somp-Pave, a Stazione Carnia, ed orientati nella direzione corrispondente al tratto di ex sedime ferroviario, inerenti la realizzazione di nuove barriere paramassi, il recupero di quelle esistenti mediante la sostituzione delle reti e la realizzazione di nuovi tiranti, il recupero delle gabbionate esistenti, la sistemazione dei muri di contenimento in pietra che costeggiano l’ex sedime ferroviario e la realizzazione di una briglia selettiva in carpenteria metallica su un corso d’acqua minore.

L’intervento ammonta a 727.609 euro e i lavori, “guidati” direttamente da FVG Strade attraverso il RUP Luca Vittori e il direttore dei lavori Maurizio Cusin, termineranno entro l’anno.

“Anche questi lavori in procinto di iniziare – spiega il presidente di FVG Strade Raffaele Fantelli –, dimostrano come FVG Strade stia continuando con impegno e velocità a realizzare opere di sviluppo infrastrutturale della propria rete di competenza, che oggi include anche numerosi chilometri di piste ciclabili”.

Commenta con Facebook