In mostra a Tolmezzo il percorso fotografico di Igor Francesco Tullio

Sabato scorso è stata inaugurata alla galleria Home Gallery di Tolmezzo la personale di Igor Francesco Tullio, visitabile fino al 29 ottobre da lunedì a venerdì in orari 10–12 / 16–19. Una mostra interamente fotografica che nasce come una sintesi, non esaustiva, del percorso del fotografo.

Sin dalla formazione presso l’Istituto Sello di Udine, la fotografia è stata il mezzo espressivo prediletto dall’autore, che l’ha esplorata in tutte le sue varianti e ne ha fatto una costanza di vita, un mezzo per documentare esperienze, per leggere la realtà in chiave poetica, una lente d’ingrandimento per conoscere il mondo, una modalità di espressione del proprio sentire. Allievo di Renato Catarossi da cui ha imparato la tecnica, e di Riccardo Toffoletti, che gli ha seminato la cultura fotografica, facendogli conoscere Tina Modotti: in mostra si può vedere il frutto di questi quarantacinque anni di ricerca, sperimentazione e studio.

Il titolo scelto, Rigoroso Kaos, ci mette davanti a una varietà di tecniche e soggetti che apparentemente non trovano una linea comune: si spazia da razionali dettagli cittadini in bianco e nero a coloratissime sovrapposizioni architettoniche, a dettagli policromi ingranditi per creare astrazioni cromatiche, fino ad arrivare a nature morte abilmente costruite a ricordare composizioni rinascimentali e chiaroscuri dall’impronta caravaggesca. 

In realtà tutti questi scatti nascono da un luogo, Tolmezzo, città natale dell’artista, sottile filo conduttore di tutte queste opere, fonte di ispirazione, generosa realtà che regala scorci e dettagli all’occhio del fotografo sempre alla ricerca, estetica e poetica, dell’equilibrio.