In 15 si riuniscono per pregare a Illegio, interviene la Polizia Locale

Circa 15 fedeli domenica mattina si sono ritrovati in chiesa a Illegio di Tolmezzo per una orazione legata al periodo pasquale, con il parroco che aveva officiato una Messa senza popolo. I termini della loro presenza nell’area della chiesa dedicata alla Conversione di San Paolo sono al vaglio della Polizia locale dell’Uti della Carnia, intervenuta per le verifiche del caso a seguito della segnalazione di chi si chiedeva come mai, con le restrizioni in atto, un significativo numero di persone si fosse riunita.
Secondo le ultime direttive del Ministero dell’Interno, seguite alla richiesta di chiarimento della Conferenza episcopale italiana, è prevista infatti la possibilità di tenere le chiese aperte per consentire la preghiera individuale comunque muniti di autocertificazione, ma c’è anche il divieto di celebrare messe in presenza di fedeli. Gli agenti stanno verificando chi delle 15 persone presenti avesse titolo per essere lì. Rischiano una multa che varia dai 400 ai 3mila euro. «Mi spiace per le persone che in questo momento hanno ritenuto di ricorrere al conforto della preghiera in Chiesa in un momento particolarmente provante come quello che stiamo vivendo, ma le regole volte al contenimento del virus comportano una forte compressione delle nostre libertà più fondamentali – spiega il sindaco Francesco Brollo -. La Polizia locale, che ha ricevuto delle segnalazioni, è dovuta intervenire e adesso sono in fase di redazione dei verbali come previsto dai decreti. Approfitto per raccomandare, di nuovo, a ciascuno di noi, di rispettare l’indicazione di stare a casa, non è questo il momento di mollare la presa».

Nei 23 comuni dell’Uti Carnia dal 25 al 29 marzo gli agenti diretti dal comandante Alessandro Tomat, hanno effettuato 107 controlli sulle autocertificazioni, una persona è stata denunciata secondo il vecchio decreto per inosservanza in materia di covid-19, 18 sanzionati di cui 2 per violazione degli spostamenti fra regioni. Infine sono stati 90 i controlli negli esercizi commerciali.

Commenta con Facebook