Ilaria Del Zovo (M5s): «Ponte di Dignano, meglio tardi che mai»

“Quando lo dicevano i comitati e noi in Commissione, ci accusavano di procurato allarme e quasi ci prendevano per matti”. Lo sottolinea la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Ilaria Dal Zovo, che riporta un allegato a una delibera di Giunta in cui “Fvg Strade ci dice che il ponte di Dignano ha bisogno urgente di lavori di manutenzione”.

Nella ‘Pianificazione della manutenzione straordinaria di ponti e viadotti’ è inserito anche il ponte, per un intervento considerato ad alta priorità (da realizzare in 18 mesi) per una spesa superiore ai 9 milioni di euro. “Già nel 2015 una relazione dell’ingegner Walter Tondo, eseguita per Fvg strade, suggeriva un intervento straordinario di manutenzione” ricorda Dal Zovo.

“Intanto – continua la consigliera regionale – continuano i lavori di ultimazione del mostro della variante di Dignano. Poco importa a coloro che hanno ideato l’opera se hanno sbattuto in strada delle persone, costrette a vivere in una roulette e ad abbandonare la propria abitazione. Come avevano sempre sostenuto i comitati, la variante era propedeutica ad un nuovo ponte e poi si proseguirà con la distruzione dell’altra sponda con la variante di Barbeano già in progetto”.

“Noi ribadiamo che siamo sempre stati contrari alla variante che sta per esser ultimata, come riportato oggi dalla stampa. – conclude Dal Zovo – Le soluzioni da adottare per togliere i camion dai centri abitati sono ben altre. Per quanto concerne il ponte, non ci resta che dire… meglio tardi che mai”.

Commenta con Facebook