Il Festival di Majano si apre con il “Persone Tour” di Marracash

Conto alla rovescia per il via al Festival di Majano, rassegna fra le più amate del Nordest e non solo, che dal 22 luglio al 15 agosto attirerà decine di miglia di persone nel centro collinare in provincia di Udine. Star assoluta del primo fine settimana di festeggiamenti, evento fra i più attesi dell’estate musicale italiana, sarà senz’altro il “Persone Tour” di Marracash, “king” del rap italiano, fresco vincitore della Targa Tenco per il miglior album dell’anno con “Noi, loro, gli altri”. Marracash salirà sul grande palco dell’Area Concerti sabato 23 luglio.

Con un successo di vendite senza precedenti nel rap italiano, il 12 luglio è finalmente partito un tour molto atteso: Marracash è pronto a portare live più importanti di tutta Italia i suoi grandi successi e, soprattutto, i suoi due ultimi album da record, “Persona” e “Noi, loro, gli altri”. Si chiama “Persone Tour 2022” la tournée che vedrà Fabio Rizzo, alias Marracash, protagonista sui palchi dei più importanti festival italiani, tra cui quello di Majano, per proseguire poi a settembre con i Palasport.  Con l’arrivo di un tour atomico e due album che non smettono di collezionare certificazioni e piantonare le posizioni più alte di tutte le classifiche, Marracash continua a confermarsi non solo come uno degli artisti più influenti dell’intera scena musicale italiana discografica e live. “Persona”, uscito nel 2019 e dichiarato disco più venduto del 2020, ha conquistato a oggi ben cinque dischi di platino e oltre 885 milioni di stream. Tutti i brani di “Persona” sono stati premiati da FIMI/GfK almeno con una certificazione platino. Successo enorme anche per l’ultimo “Noi, loro, gli altri”, uscito a novembre 2021 e che vanta il doppio disco di platino e oltre 250 milioni di stream. L’album è stato anticipato dal singolo “Crazy Love”, anch’esso certificato disco di platino e si è aggiudicato nei giorni scorsi la Targa Tenco per il miglior album in assoluto.

Ad aprire il concerto ci sarà il rapper friulano , classe 1994, cresciuto tra Friuli Venezia Giulia e Sicilia. Già da giovanissimo partecipa e vince molti contest di freestyle tra i quali il Tecniche perfette FVG diventando il finalista più giovane di quell’anno (2010). Nel 2013 pubblica i suoi primi brani e il suo primo mixtape, “Randagio”. Con la sua musica Fè racconta il suo passato difficile, dei posti in cui ha vissuto e tende a ribaltare alcuni cliché del rap come la droga, la violenza o la mascolinità tossica cercando di essere un buon esempio. I biglietti per il concerto, organizzato da Pro Majano, in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia e PromoTurismo FVG, sono ancora in vendita sul circuito Ticketone e lo saranno anche alla biglietteria dalle 19.00. Porte aperte alle 19.30 e inizio live alle 21.00 con . A seguire il live di Marracash, info e punti autorizzati su www.azalea.it .

Musica protagonista al Festival già dalla serata di venerdì 22 luglio alle 21.00 sul palco di Piazza Italia, con il concerto dell’orchestra 1000Streets, ensemble messosi in luce negli ultimi anni grazie alla capacità di spaziare dal repertorio classico per big band al jazz moderno, strizzando al contempo l’occhio all’elettroswing. Alle 19.00 di sabato 23 luglio si terrà la cerimonia di inaugurazione vera e propria del Festival, che darà il via ufficiale alla 62° edizione di una delle rassegne più longeve e amate del Nordest. Il programma completo su www.promajano.it.