Malore in carcere a Tolmezzo, il boss Setola ricoverato in Ospedale

Problemi di salute per il boss dei Casalesi Giuseppe Setola, detenuto al carcere di massima sicurezza di Tolmezzo, che secondo quanto riferito dal suo avvocato Paolo Di Furia, sarebbe stato ricoverato in ospedale. Setola da tempo lamentava problemi di salute, ma non connessi a quelli noti all’occhio, per i quali è finito sotto processo con l’oculista di Pavia Aldo Fronterrè.

Del precario stato di salute dell’ex capo dell’ala stragista del clan, condannato a vari ergastoli per numerosi omicidi, tra cui la strage dei ghanesi a Castel Volturno, si è saputo ieri nel processo in corso nel Tribunale di Santa Maria Capua Vetere dov’è imputato il fratello di Setola per intestazione fittizia di beni.

Non è stato reso noto l’ospedale in cui è attualmente curato. Di certo si tratta di una situazione delicata, visto che nel processo in cui Setola è imputato con Fronterrè, la Dda ipotizza che l’oculista avrebbe presentato tra la fine 2006 e l’inizio del 2007 false attestazioni mediche.